Acea al Gruppo di Lavoro Sustainable Supply Chain del Global Compact Network Italia: avviata la piattaforma TenP

L’Unità Qualifica e Rating Fornitori, in sinergia con l’Unità Responsabilità sociale di impresa e sostenibilità, ha proseguito, nel corso del 2014, la sua partecipazione al Gruppo di Lavoro Sustainable Supply Chain, attivato nell’ambito del Global Compact Network Italia.

Il Gruppo di lavoro – composto da Acea e le altre società che sostengono il progetto pilota, quali A2A, ANSALDO STS, EDISON, ENI, ITALCEMENTI E NESTLÉ ITALIANA (Ten Platform Partners) - si è proposto di condividere e implementare uno strumento di monitoraggio delle performance di sostenibilità delle aziende appartenenti alle catene di fornitura dei membri del Network.

In continuità con il lavoro svolto lo scorso anno, è stato definito un questionario di autovalutazione dei fornitori (TenP), sulla base dei dieci principi del Global Compact delle Nazioni Unite e degli standard internazionali più rilevanti in materia di sostenibilità aziendale, ed è stata implementata la piattaforma informatica web based - TenP Sustainable Supply Chain Self-Assessment – per la raccolta e condivisione di informazioni sulle pratiche di sostenibilità dei loro fornitori, in un approccio di filiera.

Il questionario, focalizzato su temi di rilievo come i Diritti umani, il Lavoro, l’Ambiente e la Lotta alla Corruzione, è stato strutturato in modo da poter essere compilato da aziende operanti in qualsiasi settore e in qualunque area geografica. Nel corso dell’anno è stato sottoposto, in via sperimentale, a un campione di fornitori scelti dai Ten Platform Partners e, sempre in via sperimentale, dal gennaio 2015 è stato reso obbligatorio ai fini dell’iscrizione ai sistemi di qualificazione Acea per Lavori idrici, elettromeccanici ed elettrici.

Inoltre, in linea con quanto previsto dal Global Compact con riferimento al perimetro di applicazione dei dieci principi promossi dall’iniziativa e in coerenza con l’evoluzione delle Linee Guida internazionali per la rendicontazione di sostenibilità (GRI-G4), nel 2014, il Gruppo di Lavoro si è dedicato ad individuare nei criteri di pre-qualifica alcuni indicatori, relativi ai fornitori, richiesti dalle linee guida.

Il GdL Sustainable Supply Chain porterà avanti il progetto, secondo alcune linee di sviluppo: l’integrazione con i sistemi di qualifica dei partner, la definizione di meccanismi per favorire l’incremento delle performance di sostenibilità delle aziende/fornitori, la strutturazione di strumenti di verifica della veridicità delle informazioni inserite nella Piattaforma TenP.

Torna alla Homepage

Media correlati